25 Luglio-15 Agosto 2017, Belmonte Calabro

Residenzy:

V. Giannetti

Prima residenza artistica con lo stilista Vincenzo Giannetti

Preservare il sapore streetwear con funzionalità innovativa e contemporanea

Riconoscere i punti chiave della cultura Africana è stata l’ origine che ha dato vita ad una manswear capsule collection caratterizzata da un solo punto d’incontro: la condivisione.

Per questo progetto si è individuato un periodo storico significativo per l’ Africa in quanto nel XIX secolo la popolazione centrale e settentrionale si è liberata dalla colonizzazione inglese.

Processo di realizzazione della residenza

the Atelier

Gli elementi presi in considerazione per lo sviluppo della capsule sono le uniformi che i militari indossavano al fronte, ognuna di esse si distingueva con colori e forme diverse e con precisi elementi che aiutavano a riconoscere la provenienza e l’ importanza dell’ individuo.

Lo studio delle divise ha suggerito diversi input innovativi per la capsule che si presenta in 3 total look dal sapore streetwear, caratterizzati dalla cura dei dettagli e interventi sartoriali che donano identità ad ogni singolo capo.

La scelta dei materiale tra cui tra cui il denim, il cotone, jesrey, nylon e fresco lana permette di accostare i capi tra di loro in maniera interscambiabile e questo ha consentito a preservare per ogni singolo capo la sua funzionalità donando alla capsule un aspetto innovativo e contemporaneo.

Carhartt Work In Progress Logo
Possibile grazie alla gentile donazione di macchine da cucire da parte di Carhartt Work in Progress
Vincenzo Giannetti al lavoro con Henry nell'Atelier
Presentazione dei lavori in piazza a Loretello
Sarti al lavoro durante il workshop

Book

Output della residenza artistica

Specifiche di progetto create come risultato della residenza artistica di Vincenzo Giannetti con i sarti del Seppie Lab.

Workshop precente

Workshop successivo

dona ora img

Pre-iscriviti a Crossings 2021

Scopri di piÙ
Registrati ora