15-22 Novembre 2019, Belmonte Calabro

UNIT6 & Studio3 Field Trip

Scoperta della sfera artigianale locale e limitrofa

con il patrocinio del Comune di Belmonte Calabro, in collaborazione con London Metropolitan University

Con Ex Convento, Antico Caffè Marano, Bar dello Sport, Paolina Giannetti, Orizzontale, Centro di Solidarietà Delfino, Pro Loco di Belmonte Calabro

Scambio di competenze

Il progetto di quest’anno si basa sulla precedente ricerca di Studio 3; Re-immaginando il Campus e Terre Industriali. Si concentra su un progetto in un contesto reale, dedicando la sua energia alla progettazione di uno scambio di competenze per il borgo medievale di Belmonte Calabro, guidando lo sviluppo del design in tre fasi: iterazioni, inserzioni e alterazioni.

Insieme a tutti gli stakeholders e partners di Crossings, abbiamo iniziato, dal 2016, un dialogo architettonico che ha fatto scoprire nuove opportunità per il borgo. Viviamo in una era, in cui vengono spesso messe in discussione le nozioni familiari di cittadinanza europea, quindi Studio 3 considera questo progetto come un’opportunità per avere un’influenza positiva sulla migrazione, condividendo competenze, potenziando le reti locali e aiutando le persone a stabilirsi.

Field Trip 2019-20

Brief

Struttura anno accademico:

Il primo progetto, Iterazioni, è iniziato ad Ottobre fino alle vacanze di Natale. Durante questo periodo, si è collaborato prima con Stepney City Farm a un progetto reale per recuperare i terreni attualmente occupati dai cantieri in corso di Crossrail. Qui, si sono esplorati come muri e cortili possono unire spazi sociali e consentire un dialogo tra diversi area, legati agli habitat degli animali e alla ricreazione umana. Si è esaminato il sito, al fine di sviluppare le proprie capacità di analisi e di disegno, modellistica sia analogici e digitali. Facendo riferimento al lavoro di Louis Kahn, si propone di formare una cassetta degli attrezzi architettonica utilizzata fino alla fase successiva del design, Inserzioni.

Alla scoperta delle competenze tradizionali:

Durante il Field Trip gli studenti hanno scoperto diverse competenze tipiche del territorio calabrese. Le Seppie, in qualità di facilitatori, hanno organizzato una serie di dimostrazioni da parte di artigiani locali. 

Abbiamo conosciuto Benito e l’arte della tessitura dei cestini, Paolina e la sua tecnica per fare il sapone artigianale, le signore del paese con le varie tecniche di ricamo grazie all’organizzazione di Rosellina, Stefano e la costruzione di marionette. Infine siamo stati anche a Mendicino, famoso per la produzione di seta. 

L’ultima serata del viaggio è stata conclusa con una festa a base di pasta al sugo di pecora preparata dalla Pro Loco di Belmonte e accompagnati dalla musica tradizionale calabrese di Gerardo Vespucci. 

Inserzioni e Alterazioni

Dopo il viaggio a Belmonte, agli studenti è stato chiesto di studiare il paese, facendo Inserzioni nei vicoli e piazze del centro storico con modelli e disegni sviluppate durante le prime settimane.

Le Inserzioni sono state poi sviluppate nella terza fase, Alterazioni, all’interno dei siti scelti da ogni studenti dentro il centro storico. L’obiettivo è provocare una negoziazione tra gli luoghi e i metodi esistenti di costruzione, ripensamento, degli spazi abitati, disabitati, abbandonati, pubblici e privati.
Disegni di gruppo con bambini della scuola elementare
La pasta degli ziiti
Dimostrazione tessitura cestini
La unit al bar di Angelo

Workshop precente

Workshop successivo

dona ora img

Pre-iscriviti a Crossings 2021

Scopri di piÙ
Registrati ora