ENG | ITA

Crossings

17-24 Luglio 2022,
Belmonte Calabro

Una settimana di laboratori
Con il patrocinio del Comune di Belmonte Calabro
In collaborazione con Orizzontale, Ex-Convento, London Metropolitan University.
Ufficio Stampa: Daccapo Comunicazione

Con la partecipazione di Cheap, Claudio Morelli (Direttore editoriale VD News).
Stay tuned – more cool people to be announced 📣 📣
Supportato da Itaka Training, Sirius Training, Erasmus+, Fondazione Italia Patria della Bellezza.

Abitanti di confini dinamici

per la V edizione di Crossings

La comunità di Belmondo cerca persone con vocazione multipotenziale che si “sformino sul territorio” per dare vita a un nuovo spazio dinamico, ma soprattutto pubblico. Una piazza, un mercato, un luogo di incontro tra più comunità.

17 – 24 LUGLIO 2022

con festone di chiusura e special guest

4 LOCATION

vedi su Maps

2 DJ SET

ascolta le nostre Playlist

6 CENE E TARANTELLE

Special Guest Bistecca al Pomodoro

3 WORKSHOP

Max 30 persone per laboratorio

Mercato Marina

con Orizzontale

Modern-Local-Media

con Claudio Morelli (Direttore Editoriale VD News)

Questa non è una campagna

con Cheap

A chi è rivolto?

Persone che hanno una vocazione multipotenziale, chiunque si senta soffocato dalle definizioni e categorie troppo stringenti delle professioni passate al vaglio della standardizzazione dei modelli di cv.

Da dove partirà la ricerca

 

All’interno del contesto iperprofessionalizzante della società della performance, la formazione verticale costituisce un freno alla creatività che nasce dalla contaminazione, dall’incontro tra professioni e saperi diversi.

Per la 5a edizione di Crossing, la comunità di BelMondo cerca quindi persone che si “sformino sul territorio”, che cooperino a vicenda per dare vita a un nuovo spazio dinamico liminare e soprattutto pubblico, per alimentare il sistema “Paese” e le azioni di una comunità ibrida che necessita di nuovi impulsi.

Esploreremo la marina di Belmonte e il mercato provando a creare un’infrastruttura comunitaria da restituire alla comunità: una piazza, un chiringuito, nuove relazioni e impulsi, ma soprattutto un diverso modo di collaborare che coinvolga la comunità locale in sinergia con quella temporanea e con gli ospiti dell’evento.

Comunicatori relazionali

Il mondo straborda di comunicatori, ma noi li cerchiamo empatici, relazionali, in grado di far vibrare le parole oltre il loro significato immediato.

Agenti di prossimità

Esperti di relazioni basate sulla logica dello scambio, agenti che hanno sposato la moneta della reciprocità relazionale e dei bisogni condivisi.

Community Soundtrack Designers

Ogni comunità ha bisogno delle sue playlist su cui ballare, nessun evento può avere vita senza le sue soundtrack.

Sciamani della burocrazia

Chi ha preso consapevolezza della burocrazia imbolsita e a quella preferisce un modo più dinamico di impattare pragmaticamente sul reale.

Agitatori di comunità

Per alcuni è bello movimentare community virtuali che a frotte di utenti passano da una fanpage e l’altra. Noi cerchiamo chi ama muoverle e muoversi dal vivo.

Promotori del tempo libero

Gli amanti della “decrescita felice”, coloro capaci di declinare nel più alto significato creativo il concetto di otium letterario.

Mobilitatori di spiriti

Donne e uomini capaci di muovere e smuovere, predisporre operazioni. Il tutto solo con la forza del coinvolgimento umano.

Apparecchiatori di piazze

Nessuna piazza dovrebbe mai essere lasciata inerte: specialisti dell’engagement urbano, venite e ridate vita a questo tradizionale luogo di incontro.

Capitani di Futuri Sostenibili

Pianeta chiama Paese. Visionari che dell’eco-positivity avete fatto il vostro manifesto dialettico, venite e sventolate la vostra verde bandiera.

Funzionari della socialità eterogenea

È dalla diversità culturale che nasce la socialità più proficua, da quella commistione tra culture e popoli “altri” che noi vogliamo aggregare.

Persone con un alto coefficiente relazionale, in costante evoluzione e siano pronti a sFormarsi sul territorio.

Laboratorio

Mercato Marina

con Orizzontale

La sedia Crossings, unità di misura de La Rivoluzione delle Seppie, dalla Casa di BelMondo arriva in paese per creare uno spazio pubblico temporaneo. L’area di lavoro sarà quella del mercato comunale di Belmonte Marina, edificio costruito e mai utilizzato. Durante il workshop, guidato da Orizzontale, si definirà il perimetro dell’area che va dal mercato alla spiaggia e si lavorerà per trasformarlo in una nuova piazza disegnandolo graficamente sulla pavimentazione stradale e tramite una serie di dispositivi relazionali atti a facilitare le interazioni tra le comunità.

 

Modern local media

con Claudio Morelli (Direttore Editoriale VD News)

Una comunità si dice tale solo se, oltre a costruire politiche e infrastrutture, riesce a offrire a se stessa e all’esterno comunicazione e informazione. Ma qual è il ruolo dell’informazione all’interno delle comunità locali e come si trasforma un prodotto editoriale in un vero e proprio servizio ai cittadini? Una prima riflessione avverrà durante il workshop modern-local-media primo appuntamento di una tavola rotonda volta a porre le basi per la fondazione dei nuovi media di BelMondo.

Laboratorio

Questa non è una campagna

con Cheap

CHEAP, il progetto di arte pubblica con sede a Bologna, si sposta al di fuori del contesto urbano in cui agisce abitualmente per contestualizzare un progetto a Belmondo Calabro in complicità con La Rivoluzione delle Seppie. Per farlo sceglie lo strumento del laboratorio partecipativo, all’interno del quale progettare e realizzare un intervento di arte pubblica su poster.

 

Ospiti:

Orizzontale

Collettivo d'architettura Italiano

Orizzontale è un collettivo di architetti con base a Roma, il cui lavoro attraversa architettura, paesaggio, arte pubblica e autocostruzione. Orizzontale promuove dal 2010 progetti di spazi pubblici relazionali, dando forma ad immagini di città dismesse o inedite. Questi progetti sono stati terreno di sperimentazione per nuove forme di interazione tra gli abitanti e i beni comuni urbani, e al tempo stesso occasione per mettere alla prova i limiti del processo di creazione architettonica. Orizzontale ha costruito e sviluppato progetti in Italia, Spagna, Germania, Austria, Grecia, Ucraina, Portogallo, Olanda.

CHEAP

Collettivo di arte pubblica

CHEAP è un progetto dì di public art fondato da 6 donne a Bologna nel 2013, è un collettivo, uno sguardo non obiettivo, un’associazione: il materiale che ha scelto di indagare è la carta – fino ad ora, non ha trovato niente di più effimero. Interviene prevalentemente sul paesaggio urbano, si occupa di linguaggi contemporanei, è impegnata nella ricerca di un equilibrio tra pratica curatoriale e attivismo. CHEAP è nata come un festival ma ha avuto il buon senso di diventare altro.

Claudio Morelli

Direttore Editoriale VD News

Claudio Morelli è un giornalista, regista e fotografo documentarista. Fondatore di Reversocollettivo e direttore editoriale di VDnews. Ha collaborato con i maggiori magazine internazionali, ha collaborato per tre anni con il progetto G124 di Renzo Piano e numerose aziende. Insengna all’Istituto Europeo di Design di Milano.

Cos’è

Crossings

Un evento di ricerca, giunto al 5o anno, che ha luogo ogni luglio a Belmonte Calabro. Sette giorni di incontri, workshop, concerti, momenti di convivialità e condivisione tra studenti internazionali, professionisti, ricercatori e tutti coloro che decidono di imbattersi temporaneamente, o per un lasso di tempo più ampio, nella comunità locale al fine di ricercare soluzioni di convivenza e di abitare condivise, modi di lavorare e studiare collaborativi con un approccio pratico e tangibile.

Ogni anno ospiti internazionali si alternano tra talk e dj set ma soprattutto in cene, tarantelle, bistecche di pomodoro e tuffi a mare dalla piattaforma di TranGuilla.

Foto di gruppo Crossings 20
TRANGUILLA

Perché

Crossings

Belmonte, come altri paesi della costa tirrenica cosentina, non è costituito solo da un centro storico mediamente spopolato ma anche da diversi insediamenti sviluppati senza nessun tipo di piano urbano e attenzione verso il paesaggio: le marine.

Questi luoghi, definibili anche non luoghi e nati dopo il secondo dopoguerra, rappresentano una delle conseguenze dell’abbandono dei centri storici. In seguito all’esplosione della pandemia Covid19, possiamo immaginare che possano diventare non solo oggetto di un’offerta innovativa ma l’esigenza di una diffusa domanda sociale, a patto di ripartire dai luoghi e dalle persone per fronteggiare divari sociali e territoriali.

Superando dunque il cliché dell’idea nostalgica del borgo da ripopolare, come Rivoluzione delle Seppie, dopo i cinque anni di lavoro in cui si è lavorato principalmente nel centro storico del paese, per l’edizione di Crossings 2022 ritorniamo nello spazio pubblico, in particolare il Mercato comunale nella Marina.
Con il patrocinio
Il collaborazione con
Con la partecipione di
Camp
Servizio Civile Nazionale
Red Ochre
Con il supporto
Itaka Training
Sirius Training
Erasmus+
Fondazione Italia Patria della Bellezza
Ufficio stampa e comunicazione
Materiale fotografico archivio
Francesco Veltri

Seguici online

Vivi il workshop senza mascherina, a distanza!

Vivi e scopri i momenti al workshop. In particolare le attività, le esperienze e i luoghi visitati nella settimana di laboratorio creativo sociale a Belmonte Calabro.